VADO AL MASSIMO

Presso la Galleria Enrico Astuni, via Barozzi 3 Bologna, è in esposizone “Vado al massimo. Cronache dall’Italia post moderna”, una colletiva multidisciplinare con opere di vari autori tra cui OLIVIERO TOSCANI, dedicata agli anni ottanta in Italia.

NINO MIGLIORI

Presso la Ex Chiesa di San Mattia, via Sant’Isaia 14 Bologna, è in esposizione “Stragedia” di NINO MIGLIORI, una mostra dedicata alle 81 vittime della strage di Ustica.“Poiché fin dall’antichita` la luce e la fiamma che la produce, oltre che illuminare, hanno anche un significato di protezione, ha deciso di realizzare a lume di candela…

FRANCO GRIGNANI

Presso il MUFOCO “Museo sella Fotografia Contemporanea”, via Frova 10 Cinisello Balsamo, è in esposizione “Carte de Visite” di FRANCO GRIGNANI, un percorso di ricerca ultratrentennale che travalica i confini tra le discipline e pone l’autore tra i maestri della cultura visiva italiana degli anni ‘60 e ‘70. Fino al 1 novembre.

FABIANO VENTURA

Presso il Museo Nazionale della Montagna Duca degli Abruzzi, via Giardino 39 Torino, è in esposizione “Sulle tracce dei ghiacciai” un progetto del fotografo di montagna FABIANO VENTURA che ha ripercorso le tracce dei primi fotografi ed esploratori di fine Ottocento e primi del Novecento insieme a un team di ricercatori, registi e fotografi.Fino al…

CATERINA ORZI

Presso L’Ex Oratorio San Quirino, bgo Romagnosi 1 Parma, CATERINA ORZI espone “Natura & Donna”, piccole storie che diventano grandi storie di vita, che colgono particolari e li rendono centrali all’immagine fino a trasferirne i significati oltre il proprio contesto, la loro funzione originale, rielaborando nuovi modi di percepire la funzione stessa degli elementi colti…

GERRY JOHANSSON

Presso Spazio Labò Centro di Fotografia, strada Maggiore 29 Bologna, è in esposizione “At home in Sweden, Germany and America” di GERRY JOHANSSON. Oltre vent’anni di campagne fotografiche sul paesaggio americano, svedese e tedesco: paesaggi urbani e agricoli, città e piccoli centri urbani, poca presenza umana ma molte tracce dell’uomo.Fino al 23 luglio.

ROBERT DOISNEAU

Presso Palazzo Pallavicini, via San Felice 24 Bologna, è in esposizione un’importante retrospettiva dedicata al grande fotografo Robert Doisneau (1912 – 1994), celebre per il suo approccio poetico alla street photography, autore di “Le baiser de l’hôtel de ville”, una delle immagini più famose della storia della fotografia del secondo dopoguerra.Fino al 21 giugno.